Caso specifico: The Goddess Project



The Goddess Project scova ispirazione negli angoli più nascosti per divulgarla a tutti


I documentari sono un'inesauribile fonte di ispirazione perché riescono a raccontare storie in modo originale e avvincente. The Goddess Project ha spinto questo concetto sulla strada, con due giovani e determinate registe donne che non aspettano che le storie da raccontare si presentino alla loro porta. La missione di queste due donne è infatti scoprire e raccontare le storie più straordinarie e ispiranti.

Nel loro pellegrinaggio durato sei mesi, durante il quale hanno percorso oltre 16.000 chilometri, queste due registe hanno cercato storie che insegnassero e ispirassero altre persone a creare e trasformare il mondo. Hanno intervistato oltre 100 donne, ognuna con un'esperienza di vita straordinaria da condividere. Ogni donna ha raccontato come è riuscita a fare la differenza per le persone che la circondavano anche nelle situazioni più difficili.

Con tutti gli strumenti del mestiere a disposizione, incluse unità disco Backup Plus di Seagate, le due registe hanno lavorato in bar, al tavolo di sconosciuti e dal loro "comodo" minivan convertito per cogliere momenti profondi e commoventi.

Tag: