X

Altre attività Introduzione al cloud per uso personale

Un cloud per uso personale consente di ottenere la massima sicurezza senza complicare l'accesso.

Se si utilizza un programma di posta sul Web e memorizza immagini in Facebook, Flickr o Instagram, la propria e-mail e le proprie foto sono nel cloud. Un'altra forma di cloud, è ad esempio, la connessione delle workstation dei dipendenti di una società a un server centrale per una condivisione efficiente dei documenti. L'idea del cloud computing è rendere accessibili i dati a più persone, solitamente mediante connessione wireless e spesso attraverso grandi distanze. Il cloud computing può essere su piccola o ampia scala. È possibile creare anche il proprio cloud privato.

In base alle previsioni di Gartner Research, il cloud per uso personale sostituirà i PC entro il 2014. Con l'aumentare del numero di persone che utilizzano dispositivi mobili come smartphone e tablet, saranno sempre più quelli che desiderano accedere al contenuto personale in movimento. I dati non saranno più confinati al PC portatile, ma si troveranno in un ambiente cloud personale.

Confronto tra cloud privato e per uso personale

I termini “cloud per uso personale” e “cloud privato” sono utilizzati per la stessa cosa ma anche per cose diverse, e può quindi creare confusione. Poiché si tratta di un campo nuovo, i vari protagonisti del settore stanno creando le loro definizioni.

Solitamente con “cloud per uso personale” si intende una piccola rete cloud creata da un utente o una piccola azienda. Questa rete è connessa a Internet, ma l'ambiente cloud rimane protetto e privato e separato da organizzazioni di cloud computing più estese come Amazon o Google. A causa della sua natura sicura, il cloud per uso personale viene qualche volta indicato come “cloud privato”.

In passato con “cloud per uso personale” venivano indicati account gratuiti o a pagamento aperti su server cloud di grandi dimensioni come Amazon o Google. Non è un uso più molto comune, ma è ancora presente in alcuni casi.

Vantaggi del cloud per uso personale

I vantaggi principali offerti dal cloud per uso personale sono privacy e sicurezza. L'utente ha infatti controllo completo sull'accesso. Sia che si tratti di foto di amici e parenti che di dati finanziari aziendali, è importante sapere chi può accedervi.

Sebbene anche i server cloud pubblici possano essere sicuri, presentano dei problemi. Nel 2011, a causa di un'interruzione dei servizi basati sul cloud di Amazon si sono arrestati altri servizi online, come Reddit e Foursquare. Questo problema si è nuovamente verificato nel 2012, quando durante una tempesta elettrica i server di Amazon.com sono stati colpiti e si sono interrotti i servizi di Instagram, Pinterest e Netflix. Il popolare servizio di condivisione di file Dropbox ha avuto dei problemi con la sicurezza di nomi utenti e password nel 2011, lasciando per ore i file degli utenti accessibili a chiunque.

Sebbene rari, questi eventi possono distruggere in modo permanente alcuni dei dati degli utenti. Un sondaggio del 2013 condotto da Symantec indica che il 43% degli utenti di cloud computing ha perso dati nel cloud ed è riuscita a recuperarli solo mediante i propri backup.

Creare il proprio cloud privato non è perfetto, ma consente di avere i dati sotto controllo. Sarà possibile determinare la sicurezza del sistema, pianificarne i backup e gestire l'accesso ai dati.

Creazione di un cloud per uso personale

La realizzazione di un cloud per uso personale non richiede personale IT specializzato, soprattutto se si sceglie di utilizzare un sistema Plug-and-Play come le soluzioni Network Attached Storage di Seagate destinate a privati e professionisti.

I singoli utenti possono collegare Seagate Central al router Wi-Fi per poter accedere facilmente a tutti i dispositivi (Mac, PC, tablet e smartphone) e condividere il contenuto in modo trasparente.

Le aziende di piccole dimensioni possono invece configurare Business Storage 1-Bay NAS, 2-Bay NAS o 4-Bay NAS in 10 minuti per supportare da 10 a 50 computer. Questi sistemi possono, tra le altre cose, crittografia i dati ed eseguire backup automatici.

Un cloud per uso personale potrebbe essere la soluzione adatta, sia per utenti privati che aziende, per proteggere i dati pur mantenendoli sempre facilmente accessibili.

Tag:

Prodotti correlati
Sistema Central di Seagate

Organizzare ed eseguire il backup di tutto il contenuto su un singolo dispositivo accessibile ovunque

Business Storage 1-Bay NAS
Business Storage 1-Bay NAS

Server di archiviazione di rete desktop per fino a 10 workstation Mac® e PC

Business Storage 4-Bay NAS
Business Storage 4-Bay NAS

Sistema NAS (Network Attached Storage) per un massimo di 50 workstation con supporto Plug-and-Play e configurazione RAID 1, 5 o 10

ARTICOLI SULLE ALTRE ATTIVITÀ CORRELATI
Seagate protegge le raccolte musicali di Elton John e Dave Matthews

Raccolte musicali digitali su unità portatili e NAS (Network Attached Storage)

Ulteriori informazioni
Come spostare la raccolta di iTunes su un'unità esterna

Quattro rapidi passaggi per spostare o eseguire il backup della raccolta di iTunes

Ulteriori informazioni
ARTICOLI SULLE PROCEDURE CORRELATI
Seagate è il leader mondiale nella fornitura di unità disco per il cloud computing e la memorizzazione cloud.
La richiesta di dispositivi di memorizzazione in un mondo di dati connessi

Gli ecosistemi dei dati cloud hanno bisogno di capacità di memorizzazione digitale

Ulteriori informazioni