Risorse di supporto

 

Consultare gli argomenti dei paragrafi relativi alla risoluzione dei problemi per verificare quali sono le risposte alle domande che possono essere poste durante l'installazione e il funzionamento del prodotto Seagate in uso.

Ulteriore assistenza tecnica per i prodotti Seagate è disponibile online sul sito del supporto Seagate.

Per le informazioni di contatto, vedere l'elenco di opzioni disponibili in Contact Us (Contattaci).

 

Nota: la risoluzione interattiva dei problemi, un metodo molto efficace per risolvere eventuali problemi del prodotto, è disponibile all'indirizzo www.seagate.com/support/.

 

Aggiornamenti del software

 

Sembra che l'aggiornamento automatico del NAS non funzioni.

 

D: Il NAS ha accesso a Internet? Si utilizza un server proxy per accedere a Internet?

R: Seagate rilascia di frequente aggiornamenti del firmware per migliorare la funzionalità dei prodotti. L'aggiornamento automatico nella pagina del supporto indicherà di aggiornare il dispositivo non appena è disponibile nuovo firmware. Per cercare e scaricare il firmware più recente, il NAS deve avere accesso a Internet. Verificare che ha accesso a Internet e, se necessario, aggiungere il server proxy alle impostazioni di rete del NAS (vedere Rete per ulteriori dettagli).

 

Se le difficoltà con l'aggiornamento automatico persistono, provare il metodo alternativo descritto di seguito. L'amministratore deve completare la procedura utilizzando una condivisione che:

  • sia privata
  • includa l'accesso in lettura e scrittura per l'amministratore
  1. Scaricare la capsula del sistema operativo NAS più recente per il prodotto. Accedere alla pagina del supporto per i NAS di Seagate e scegliere il proprio prodotto. La capsula firmware più recente dovrebbe essere disponibile per il download.
  2. Durante il download, montare la condivisione privata sul computer.
  3. Al livello principale della condivisione privata, creare una cartella denominata Update (Aggiornamento), facendo distinzione tra maiuscole e minuscole.
  4. Copiare la capsula nella cartella Update.
  5. Riavviare il NAS.
  6. L'aggiornamento verrà eseguito automaticamente.

 

Risoluzione dei problemi della connessione di rete

 

Le condivisioni del NAS non sono visibili sulla rete.

 

D: L'alimentazione del NAS è collegata e la spia di stato è accesa?

R: Assicurarsi che l'alimentazione sia collegata correttamente, che il sistema sia acceso e che la presa di corrente funzioni o riceva una quantità sufficiente di corrente.

 

D: La spia di stato sulla parte frontale del dispositivo tremola per troppo tempo?

R: Vedere Comportamento dei LED per maggiori dettagli.

 

D: Sono state eseguite le operazioni corrette per l'installazione?

R: Consultare il manuale dell'utente e la guida rapida all'uso del NAS.

 

D: Le due estremità del cavo Ethernet sono correttamente collegate?

R: Scollegare il cavo Ethernet, attendere 10 secondi e ricollegarlo.

Assicurarsi che i connettori dell'interfaccia siano correttamente allineati. Il cavo Ethernet può essere inserito solo da un'estremità. Assicurarsi che sia orientato correttamente.

Verificare che i connettori Ethernet non siano piegati e siano completamente inseriti nelle porte Ethernet.

 

Indirizzo IP

 

D: Si è verificato un problema di indirizzo IP?

R: Per impostazione predefinita, il NAS è configurato in modo da recuperare il proprio indirizzo IP da un server DHCP. Se la rete è gestita da un server DHCP e non è possibile accedere al proprio NAS, provare a controllare il log del server DHCP. Per trovare l'indirizzo IP del NAS, eseguire Seagate Network Assistant (vedere Seagate Network Assistant). Se non viene rilevato alcun server DHCP, il prodotto eseguirà APIPA per assegnare a se stesso un indirizzo IP. Inoltre, verificare che il computer sia connesso alla stessa rete del NAS.

 

D: Come si trova l'indirizzo IP pubblico per funzioni avanzate come i backup fuori sede e l'accesso FTP remoto?

R: Per trovare l'indirizzo IP pubblico, fare clic qui. È necessario utilizzare un computer connesso allo stesso router del NAS.

 

 

Risoluzione dei problemi del server multimediale

 

Non è possibile visualizzare i file multimediali memorizzati sul NAS.

 

D: I file multimediali sono memorizzati su una condivisione pubblica? Il servizio multimediale è attivo?

R: I dispositivi UPnP AV sono in grado di reperire i file multimediali memorizzati sulle condivisioni pubbliche. Per alcuni dispositivi può essere difficile individuare i file su una condivisione privata oppure è necessario immettere una password. Assicurarsi che il servizio multimediale sia abilitato nel sistema operativo NAS (per ulteriori informazioni, vedere Server multimediale).

 

Windows Media Player

 

D: Non è possibile configurare Windows Media Player in modo da reperire i file multimediali sul NAS.

R: Windows Media Player deve riprodurre i file multimediali memorizzati sulle condivisioni pubbliche.

 

D: Windows Media Player non riconosce alcuni file.

R: Windows Media Player utilizza limitazioni relative al tipo di file. Per ulteriori informazioni, visitare il sito Web di Windows Media Player: http://windows.microsoft.com/en-US/windows/products/windows-media-player.

 

iTunes

 

D: Alcuni file appaiono nella playlist condivisa di iTunes™ e altri no.

R: Il servizio server di iTunes supporta determinati tipi di file. Per maggiori dettagli, visitare il sito Web di iTunes: http://www.apple.com/itunes/.

 

D: Il servizio iTunes del NAS è attivato nelle impostazioni generali ma il nome del computer non è visualizzato in iTunes.

R: Nelle preferenze di iTunes, assicurarsi che sia selezionata la casella accanto a Librerie condivise.

 

D: Perché i file archiviati sul NAS non appaiono in iTunes?

R: Il servizio server iTunes accede solo alle cartelle pubbliche. Copiare la propria musica nelle cartelle pubbliche per riprodurla con iTunes.

 

Console per videogiochi e decoder digitali compatibili UPnP/DLNA

 

D: Alcuni file memorizzati sul NAS appaiono nel dispositivo compatibile UPnP/DLNA e altri no.

R: Ogni lettore multimediale UPnP/DLNA ha le proprie limitazioni riguardo al tipo di file. Consultare i rispettivi siti Web e documentazioni per l'elenco completo dei tipi di file compatibili.

 

 

Risoluzione dei problemi dei dispositivi di espansione

 

Dopo la connessione di un'unità USB allo chassis l'unità non appare nella pagina Storage (Memorizzazione).

 

D: Il file system dell'unità è supportato dal sistema operativo NAS?

R: Il sistema operativo NAS riconosce le unità disco esterne con i seguenti file system: FAT32, NTFS, HFS+, EXT2, EXT3, EXT e XFS. Se il file system dell'unità in uso non è nell'elenco, riformattare l'unità e riconnetterla al NAS.

 

Non è possibile copiare un file da una condivisione al DAS connesso al NAS.

 

D: Il DAS è formattato in FAT32 e la dimensione del file è superiore a 4 GB?

R: I file superiori a 4 GB non possono essere trasferiti a un volume FAT32.

 

 

Rumore dell'unità e monitor VGA

 

Sembra che l'unità disco emetta dei rumori insoliti.

 

D: Il rumore è un ticchettio leggero o forte?

R: Un ticchettio leggero è il rumore normale dell'unità disco in funzione. Se l'unità è in funzione, è normale. Le unità disco normalmente non indicano la presenza di problemi prima di guastarsi, quindi se l'unità emette un ticchettio e continua a funzionare, non significa che sta per guastarsi. Per verificare lo stato delle unità disco, eseguire un test SMART (vedere Monitoraggio).

Il ticchettio forte è un rumore molto pronunciato, simile a quello di due parti di metallo che si scontrano. Questo comportamento di solito indica la presenza di un problema fisico. Se l'unità disco non ha subito colpi prima dell'avvio, il rumore è il ticchettio normale e per la risoluzione del problema si può procedere come indicato sopra.

 

Il monitor VGA collegato al NAS sembra ricevere un segnale ma lo schermo è nero.

 

D: Per quanto tempo il monitor VGA è stato collegato al NAS?

R: Il segnale VGA passa alla modalità di risparmio energetico dopo pochi minuti. Se apparentemente il monitor riceve un segnale ma non appare alcuna immagine, provare a collegare una tastiera USB a una delle porte USB del NAS. Toccare uno dei tasti per visualizzare il segnale VGA del NAS.

 

 

Risoluzione dei problemi di Active Directory (AD)

 

L'elenco che segue fornisce indicazioni generali per la ricerca e la risoluzione dei problemi con AD.

 

Sistema operativo NAS

  • Verificare che il NAS utilizzi il firmware più recente per il sistema operativo NAS (vedere Supporto).
  • Verificare l'utilizzo della CPU nelle informazioni relative al monitoraggio (vedere Monitoraggio). Si possono verificare problemi di connessione ad AD se l'uso della CPU è molto intensivo. Alcune azioni o processi che possono caricare la CPU:
    • Sincronizzazione RAID (in questo caso, attendere finché il RAID è completato)
    • Esecuzione simultanea di più processi di download (interrompere o attendere il completamento del download)
    • Reindicizzazione dei supporti multimediali (disabilitare UPnP)
    • Esecuzione di processi di backup (interrompere o attendere il completamento dei processi di backup)
    • Più trasferimenti di dati simultanei al/dal NAS dai computer della rete (attendere il completamento dei trasferimenti)
  • Assicurarsi che l'indirizzo del server DNS fornito al NAS sia un DNS di dominio, non un DNS Internet fornito da un provider di servizi Internet (vedere Rete). Il NAS deve essere connesso al dominio della rete locale, non a un server su Internet. Quindi, assicurarsi che il server DNS assegni al NAS un indirizzo IP sulla rete locale. Per verificare che il NAS utilizzi un indirizzo IP DNS, provare a eseguire il ping del server DNS da un computer della stessa rete.
  • General > Workgroup/Domain (Generali > Gruppo di lavoro/Dominio) (vedere Generali):
    • Immettere il nome di dominio completo (FQDN) del dominio. Ad esempio:
      directory-esempio.dominio.com (strumento Utenti e computer di Active Directory su controller di dominio primario)
    • Administrator login (Accesso amministratore): nome utente dell'amministratore di AD.
    • Administrator password (Password amministratore): la password dell'amministratore di AD.
  • Criteri avanzati (opzionale).
    • Il nome del server è il nome host del controller di dominio
    • L'IP del server è l'IP del controller di dominio

 

Active Directory

L'amministratore di AD può verificare quanto segue:

  • Verificare se il server Kerberos e il server di riferimento orario sono registrati nel DNS del dominio, per consentire la connessione del NAS. Il server Kerberos e il server di riferimento orario devono essere accessibili per il NAS, poiché vengono utilizzati nel processo di congiungimento.
  • Verificare che l'oggetto nome computer sia inserito nel contenitore corretto (non il contenitore "computer" predefinito) e controllare i diritti di accesso per il nome del computer (ad esempio chi può accedere). Se necessario, eliminare il nome del computer in modo da reimpostare l'oggetto in AD. L'amministratore del dominio può creare un account per il computer in AD e inserirlo nel contenitore corretto prima di congiungere il NAS al dominio (il nome dell'account del computer è il nome del NAS).
  • I sottodomini possono creare problemi durante il congiungimento di un dominio. Verificare che sia utilizzato il dominio corretto ed esaminare i diritti e la posizione dell'oggetto nome computer. Verificare inoltre se l'utente appartiene a un sottodominio diverso. In questo caso, controllare i diritti dell'utente per determinare se esiste un conflitto di autorizzazioni che impedisce l'accesso al NAS.