X

Dettagli tecnici Protezione dei dati con la funzione di cancellazione sicura immediata di Seagate

Protezione dei dati con la funzione di cancellazione sicura immediata di Seagate

Nel settore tecnologico oggi si parla spesso di garanzia della protezione delle informazioni in seguito a violazioni dei dati di organizzazioni ad alto profilo che hanno dimostrato che la sicurezza di molte società non è sufficiente. Le violazioni dei dati possono avere conseguenze finanziarie significative, come indicato dallo studio del 2011 sui costi associati alla violazione dei dati negli Stati Uniti di Symantec. Dopo un sondaggio in cui sono stati intervistati 400 professionisti IT e della conformità, i ricercatori hanno scoperto che in media i costi dovuti a una violazione dei dati per un'organizzazione ammontano a 5,5 milioni di dollari americani, dopo avere rimosso dai risultati i casi più catastrofici con più di 100.000 record persi, e che il costo medio per record è di 194 dollari americani.

Gli analisti di Symantec si sono concentrati sui problemi di sicurezza, dopo aver notato che la maggior parte delle violazioni era dovuto ad attacchi volti ad apportare danni, falle dei sistemi e furti di dispositivi. Non è però difficile immaginare altri rischi per gli operatori dei data center, in particolare a seguito dell'aumento del volume di informazioni. Ad esempio, Seagate stima che 50.000 unità disco escono dai data center ogni giorno. Queste unità possono contenere dati di proprietà intellettuale dell'azienda e informazioni private su dipendenti e clienti. I metodi tradizionali per la pulizia dei dispositivi non solo richiedono molto tempo, ma in alcuni casi non garantiscono la protezione totale delle informazioni riservate, dato che una sequenza di dati non cancellati può includere centinaia di numeri di previdenza sociale, nomi e indirizzi.

Con l'aumentare della capacità si amplificano i rischi, dato che ogni errore può rendere vulnerabili molti record riservati. Una volta che lascia il data center, il dispositivo non è più sotto il controllo dell'operatore e solo poche sequenze di dati memorizzati non cancellate possono tradursi in migliaia di record compromessi. In base alle stime di Symantec, una situazione simile comporterebbe costi pari quasi a 200.000 dollari americani, per un incidente relativamente contenuto.  

Spese di decommissionamento dell'hardware
Le pratiche di decommissionamento delle unità più diffuse presentano alcuni seri problemi. Sebbene non tutti siano relativi alla sicurezza delle informazioni, molti comportano costi aggiuntivi. Ad esempio, se un'azienda decide di riallocare un dispositivo, potrebbe sovrascriverne i dati, invece di cancellarli completamente. Non solo questa procedura è costosa, ma crea anche delle condizioni vulnerabili per la sicurezza dei dati. I settori riallocati non vengono riscritti e quindi alcune informazioni potrebbero rimanere sull'unità.

Altre opzioni sono la smagnetizzazione e la distruzione fisica di un'unità. La smagnetizzazione non garantisce i risultati, in particolare perché diverse unità richiedono valori di smagnetizzazione ottimali specifici. Per questo motivo spesso sull'unità rimangono dati leggibili. L'opzione di affidare la distruzione dell'unità a servizi di smaltimento professionisti comporta ulteriori situazioni di vulnerabilità, in quanto i dati sono maneggiati da più persone. I costi totali possono aumentare in modo esponenziale se si tiene conto delle spese per eventuali controlli e la pubblicazione di rapporti interni.

Maggiore efficienza di decommissionamento delle unità
La funzione di cancellazione sicura immediata di Seagate (ISE) è stata sviluppata per semplificare il compito dei responsabili della protezione dei dati riservati. Oltre a crittografare le automaticamente le informazioni in modo da proteggerle anche quando l'hardware è in uso, la funzione ISE consente di utilizzare un semplice comando per cambiare il codice di crittografia, rendendo le informazioni irrecuperabili e quindi inutili per entità esterne. In questo modo non è più necessario sottoporre le unità a costose procedure di riscrittura e non si compromette l'integrità dell'unità per restituzioni in garanzia o al termine del periodo di leasing.

La funzione ISE di Seagate può essere invocata in vari modi. SeaTools™ per Windows di Seagate, che consente anche di eseguire la diagnostica di dispositivi di memorizzazione interni ed esterni, è disponibile gratuitamente. La funzione ISE supporta però anche soluzioni di terze parti, come controller RAID conformi alle specifiche TCG (Trusted Computing Group) di LSI e Intel, e l'integrazione con software sviluppato internamente mediante un SDK di Seagate.

Tag:

Prodotti correlati
Laptop Ultrathin HDD
Unità Laptop Ultrathin HDD di Seagate

La più sottile e leggera unità disco per PC portatili con capacità elevata.

1200 SSD
1200 SSD di Seagate

Virtualizzazione dei server, OLTP (Online Transaction Processing), sistemi di elaborazione ad alte prestazioni e applicazioni di analisi dei dati complesse.

Enterprise Capacity 3.5 HDD
Enterprise Capacity 3.5 HDD

L'unità disco nearline con crittografia automatica da 6 TB destinata alla memorizzazione di grandi quantità di dati più veloce al mondo.

ARTICOLI SULLE PROCEDURE CORRELATI
Seagate è il leader mondiale nella fornitura di unità disco per il cloud computing e la memorizzazione cloud.
La richiesta di dispositivi di memorizzazione in un mondo di dati connessi

Gli ecosistemi dei dati cloud hanno bisogno di capacità di memorizzazione digitale

Ulteriori informazioni